Notte arcana

Sabato 16 novembre, alle ore 21, presso l’Albergo Villa Svizzera di Vidiciatico, partiremo per un giro in notturna: «Notte arcana».

La montagna è ricca di leggende e storie misteriose: in questa passeggiata notturna per le vie di Vidiciatico andremo alla scoperta di tali leggende, per scoprire il lato «nero» del borgo, grazie anche alla narrazione di eventi realmente accaduti e a letture a tema. A cura di Alessandra Biagi. Per informazioni e iscrizioni rivolgersi all’Albergo Villa Svizzera: 0534-53925.

L’ombra del mulino

Domenica 20 ottobre alle ore 15.00 a Pianaccio, in occasione della tradizionale festa del «Casone Ardente» dedicata alla castagna e alle antiche attività ad essa correlate, abbiamo pensato di presentare un interessante romanzo che racconta proprio di mulini ed essiccatoi: si tratta de «L’ombra del mulino» di Stefano Petri, edito da Vertigo. Una storia che da Messina ci porterà nella vicina valle del Randaragna, fra personaggi dalla tempra forte, tradizioni e valori ormai fuori moda ma dal profondo significato umano e sociale.

Si potrà raggiungere Pianaccio anche usufruendo della navetta gratuita che partirà dal palazzetto «Enzo Biagi» di Lizzano.

In caso di maltempo la presentazione si svolgerà al chiuso.

In collaborazione col Consorzio Utilisti di Pianaccio.

Storie di pietre e scalpellini nel Bolognese

Domenica 17 novembre alle ore 16.30, presso l’oratorio di Maria Santissima Annunziata di Sasso, ci sarà la presentazione del volume di Alfredo Marchi «Storie di pietre e scalpellini nel Bolognese», edito dal Gruppo Studi Alta valle del Reno con l’Associazione Ciancabilla, con il contributo della Regione Emilia Romagna. Alessandra Biagi presenterà il volume, con una chiacchierata sull’uso e la lavorazione della pietra nel Belvedere. Al termine piccolo rinfreco a cura di Quii d’Sasso.

«Deo nomine invocato» ai Boschi

deo_nomine_copertina

Lunedì 12 agosto alle 17.30, nella saletta parrocchiale di Sant’Agostino dei Boschi di Granaglione (BO) verrà presentato il volume «Deo nomine invocato – I processi del Foro Criminale Arcivescovile di Bologna nell’Alto Reno dal 1566 al 1797», edito dal Gruppo Studi Capotauro.

Un’affascinante ricerca sulle vicende processuali dei nostri antenati, nel territorio dello Stato Pontificio, documentate e raccolte in un volume che ci trasporta nel nostro passato, offrendo una visione concreta e reale di molte dinamiche sociali.

L’esame rigoroso dei documenti conservati all’Archivio Generale Arcivescovile di Bologna ha consentito alla nostra collaboratrice Alessandra Biagi di ricreare le procedure e l’atmosfera dei processi criminali del Foro Arcivescovile dal 1566, data dei primi documenti reperibili, fino al 1797, quando l’arrivo di Napoleone cambierà, tra le molte altre cose, anche il modo di procedere di fronte ai crimini. I reati rappresentati sono i più vari, dall’omicidio alle percosse, dallo stupro alla truffa, dal furto alla calunnia, oltre ad altri crimini fantasiosi che dimostrano quanto i nostri avi dovessero combattere ogni giorno con circostanze ed eventi imprevedibili.
La ricerca riguarda tutto l’Alto Reno, da Granaglione a Castiglione dei Pepoli, passando per Vergato, Gaggio Montano, Castel d’Ajano, Porretta Terme e, naturalmente, il Belvedere.

Si tratta di un’iniziativa locale proposta da alcuni lettori e sostenuta dal parroco don Michele Veronesi, che ringraziamo sentitamente. Al termine è previsto un piccolo buffet.

Musica e Grande Guerra

Giovedì 8 agosto alle ore 21, nella piazzetta del Fondaccio di Lizzano, conferenza-concerto sulla Prima Guerra Mondiale a cura di Carlo Perucchetti del Centro Studi Musica e Grande Guerra di Reggio Emilia, che si propone lo studio, la conservazione e la divulgazione dei canti dei soldati di tutte le trincee, grazie a un rigoroso lavoro di ricerca in biblioteche e archivi di tutta Italia. Il Coro Monte Pizzo di Lizzano in Belvedere animerà la serata con esecuzione di canti a tema insieme al gruppo musicale del Centro Studi Musica e Grande Guerra.

In collaborazione con Pro Loco di Lizzano in Belvedere e Coro Monte Pizzo.

Con il patrocinio della Città Metropolitana di Bologna.

Misteri italiani: il caso Ilaria Alpi

«Ho girato il mondo da cronista, ma in fondo non sono mai andato via da Pianaccio» (Enzo Biagi)

Sabato 3 agosto, alle ore 18, nel centro di documentazione Enzo Biagi di Pianaccio, Alessio Castagnoli intervisterà Luigi Grimaldi, co-autore con Luciano Scalettari di «Ilaria Alpi e Miran Hrovatin. Depistaggi e verità nascoste a 25 anni dalla morte» (Round Robin editrice). Un pomeriggio all’insegna della cronaca, per cercare di comprendere il nostro Paese e i suoi misteri.

A seguire, cena conviviale a base di prodotti tipici (polenta, fugacine e altre specialità montanare).

Alle ore 20.30, il regista Loris Mazzetti introdurrà la proiezione del suo rarissimo docufilm storico «Cantare la città», con Francesco Guccini, Pierangelo Bertoli e Claudio Lolli.

In collaborazione con la pro loco di Pianaccio. 

Con il patrocinio della Città Metropolitana di Bologna.

Borgo armonico 2019

coro mondine
Il coro delle Mondine di Bentivoglio

Sabato 27 luglio, dalle ore 17, presso il Museo Etnografico «G. Carpani» di Poggiolforato, si terrà una nuova edizione di «Borgo Armonico», giornata di musica, arte e storia nei borghi del Belvedere. L’edizione di quest’anno avrà come tema: «Maremma mia quanto mi costi! Il duro lavoro dell’uomo».

Il pomeriggio inizierà con la visita guidata al museo, a cura di Alessandra Biagi, e la lettura di brani sul duro lavoro degli uomini della montagna, a cura di Loredana Baldo. A seguire si terrà la presentazione del Lunario Belvederiano del 2020, dal titolo: «Quée d’na volta»; un calendario illustrato da splendidi acquarelli di Tiziana Biagi, con tema la vita, le tradizioni e il lavoro della gente della montagna. Al termine, concerto del Coro delle Mondine di Bentivoglio e cena montanara a offerta libera con polenta, focaccine, salsiccia e vino: il ricavato sarà destinato alle iniziative del museo.

In collaborazione con Quii d’Giolforà.

Con il patrocinio della Città Metropolitana di Bologna.

Un «tesoro» di paese

lavatoi

Sabato 1 e domenica 2 giugno, presso l’Albergo Villa Svizzera di Vidiciatico, organizzeremo un evento insolito: «Un ‘tesoro’ di paese», un week-end con caccia ‘ai tesori’ tra le vie del borgo di Vidiciatico.

Sarà un fine settimana dedicato alla scoperta dei tesori artistici e architettonici di un paese dell’Appennino, con caccia al tesoro fotografica e premio finale a tema.

Programma:
Sabato 1 giugno sera, ore 21: conferenza su luoghi, tradizioni, storia e cultura del paese, a cura di Alessandra Biagi.
Domenica 2 giugno mattina, ore 10, nella piazza del paese: caccia «ai tesori» illustrati la sera precedente.

Per informazioni e iscrizioni rivolgersi all’Albergo Villa Svizzera: 0534-53925.

Il Gigante e la sua montagna

Nettuno

Sabato 18 maggio, dalle ore 10,00, nella chiesa di San Nicolò di Monteacuto delle Alpi, organizzeremo un importante convegno dal titolo: «Il Gigante e la sua Montagna. Convegno su arte e restauro a Bologna e nel suo Appennino».

La montagna conserva un grande patrimonio artistico, oltre a quello naturalistico; questo convegno intende portare alla luce questi tesori nascosti e mostrarne l’importanza, partendo dal monumento simbolo di Bologna, il Nettuno, per giungere sulle nostre montagne. I temi, trattati da esperti del settore, saranno i restauri strutturali, i materiali, esempi di restauro nel Belvedere.

Modera e introduce Alessandra Biagi.
Interverranno:
Per il restauro della fontana del Nettuno: Adele Galetti, Ing. Mattia Greco, Paolo Maini.
Per il restauro della Rocchetta Mattei: Ing. Giovanni Stagni, Dott.ssa Camilla Roversi Monaco.
Per il restauro del campanile di Monteacuto: Claudio Negroni.
Per il patrimonio artistico della valle del Reno: Dott. Angelo Mazza.
Per il restauro del crocifisso della pieve di Lizzano in Belvedere: Dott.ssa Patrizia Moro.
Per il restauro della pala del Magnanini di Rocca Corneta: Dott.ssa Paola Borri.

In occasione del convegno sarà presentato il volume «La torre sul crinale. Il restauro del campanile di Monteacuto delle Alpi» a cura di Claudio Negroni e Alessandra Biagi.

In collaborazione con la pro loco di Monteacuto delle Alpi.

Con il patrocinio della Città Metropolitana di Bologna.

Calendario delle attività per l’anno 2019

  • Sabato 1 e domenica 2 giugno, presso l’Albergo Villa Svizzera di Vidiciatico: «Un ‘tesoro’ di paese». Week end con caccia ‘ai tesori’ tra le vie del borgo di Vidiciatico. Un fine settimana dedicato alla scoperta dei tesori artistici e architettonici di un paese dell’Appennino, con caccia al tesoro fotografica e premio finale a tema.
  • Giovedì 25 luglio, ore 21, presso la chiesa parrocchiale dei Santi Giacomo e Anna di Pianaccio: «Canta… storie». Concerto del coro Monte Pizzo di Lizzano in Belvedere con interventi storici di Alessandra Biagi.
  • Sabato 27 luglio, ore 17, presso il Museo Etnografico di Poggiolforato: «Borgo Armonico» con tema: «Maremma mia quanto mi costi! Il duro lavoro dell’uomo». Visita guidata al museo e lettura di brani sul duro lavoro degli uomini della montagna. Presentazione del Lunario Belvederiano del 2020, «Quée d’na volta». A seguire, concerto del Coro delle Mondine di Bentivoglio e, al termine, cena montanara a offerta libera.
  • Sabato 3 agosto, ore 18, presso il Centro di Documentazione Enzo Biagi di Pianaccio: «Misteri italiani: il caso Ilaria Alpi». Alessio Castagnoli intervisterà Luciano Scalettari e Luigi Grimaldi, giornalisti autori del libro «Ilaria Alpi e Miran Hrovatin. Depistaggi e verità nascoste a 25 anni dalla morte». A seguire Loris Mazzetti introdurrà la proiezione del docufilm «Cantare la città» con Dalla, Guccini, Bertoli.
  • Giovedì 8 agosto, ore 21, nella piazzetta del Fondaccio di Lizzano: «Musica e Grande Guerra». Conferenza-concerto sulla Prima Guerra Mondiale a cura di Carlo Perucchetti. Il Coro Monte Pizzo di Lizzano in Belvedere animerà la serata insieme al gruppo musicale del Centro Studi Musica e Grande Guerra, con esecuzione di canti a tema.
  • Lunedì 12 agosto, ore 17.30, nella saletta parrocchiale di Sant’Agostino dei Boschi di Granaglione, presentazione del volume di Alessandra Biagi: «Deo nomine invocato».
  • Domenica 20 ottobre, ore 15, a Pianaccio, nell’ambito di «Casone ardente»: «L’ombra del mulino». Presentazione del romanzo di Stefano Petri ambientato nella vicina valle del Randaragna.
  • Sabato 16 novembre, ore 21, presso l’Albergo Villa Svizzera di Vidiciatico: «Notte arcana». Passeggiata notturna per le vie di Vidiciatico alla scoperta di leggende e storie misteriose, con narrazione di eventi realmente accaduti e letture a tema.